Roma, Bellucci (FdI): Lotta alla droga, Raggi è senza vergogna

Lotta alla droga, Raggi è senza vergogna

Milano, 26 giu. (LaPresse) – “In occasione della Giornata mondiale di lotta alla droga, Virginia Raggi, dimostrando di essere senza vergogna, la celebra recandosi al Ceis con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dichiara di essere grata a chi quotidianamente impegna il proprio tempo per aiutare le persone.

Mi corre l’obbligo ricordare al sindaco Raggi che è proprio lei che lo scorso mese ha chiuso l’Agenzia capitolina sulle tossicodipendenze, ha azzerato i servizi di lotta alla droga nella Capitale d’Italia, eliminato 150 posti di lavoro e ha messo in strada anche chi, con professionalità e a fronte di un reinserimento sociale ben riuscito, portava a casa con dignità uno stipendio frutto dell’operosità per il Bene Comune; ha anche sprecato 3milioni di euro del bilancio di Roma e non ha utilizzato 2 milioni di euro provenienti dalla Regione Lazio per interventi di prevenzione, cura e trattamento delle dipendenze di cui erano già stati fatti gli avvisi pubblici.

La Raggi, l’unica cosa che azzecca è il ringraziamento ai volontari, divenuti tali perché gli ha sottratto il posto di lavoro.

Caro Sindaco, tristemente il mondo conosce la tua incompetenza amministrativa ma pensavo avessi imparato che l’onestà sia atto dovuto per qualunque cittadino, così come che la sensibilità sia intrinseca a qualunque persona abbia a cuore la Cosa Pubblica e la Persona. Duole riscontrare,invece, quanta ipocrisia e pochezza si nasconda in alcune dichiarazioni ufficiali. Per Roma, per i romani e per l’Italia, un atto d’amore e un sussulto di amor proprio: dimettiti! Liberi da Virginia, liberi dalle droghe”.

È quanto dichiara Maria Teresa BELLUCCI, capogruppo della XII commissione Sanità e Affari sociali, deputato e responsabile nazionale del dipartimento Dipendenze di Fratelli d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.