Bene la richiesta di ergastolo per la morte di Desirée

BENE RICHIESTA ERGASTOLO PER MORTE MARIOTTINI MA CONTINUA DEGRADO

Plaudiamo alla richiesta di ergastolo da parte della Procura di Roma ai quattro criminali che – secondo l’accusa – avrebbero portato alla morte della giovane Desirée Mariottini, 16enne violentata e drogata all’interno di uno stabile a San Lorenzo nell’ottobre del 2018. Nel frattempo – come ha riportato più volte la stampa e del resto ci segnalano anche i residenti – sono passati due anni ma quel lembo di territorio è rimasto una zona franca dove degrado e criminalità alimentano il circuito mortale delle droghe. Mentre sono presenti le Forze dell’Ordine, a cui va il nostro sentito ringraziamento, che eseguono arresti e sequestri di partite di droga, spiace constatare la totale assenza in materia di contrasto alle droghe da parte della Raggi. Al quanto miserrimo, per un sindaco di Roma, credere di combattere le dipendenze murando il ‘grottino di Tor Bella Monaca’, soprattutto quando si chiude irresponsabilmente l’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze (l’Act) e si azzerando i Servizi di lotta alla Droga, tagliando 150 posti di lavoro e professionalità preziose. L’Amministrazione 5 Stelle ha fallito sulla lotta alle droghe, auspichiamo che il nuovo sindaco di Roma si possa occupare concretamente delle dipendenze patologiche per restituire sicurezza ai romani e aiuto alle famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.