Petizione popolare per dire basta a “zone franche” spaccio droga

La Capitale è la più grande piazza di spaccio in Italia, “sulla base di quanto riportato nella mappa della criminalità” italiana realizzata dal “Sole 24 Ore” facendo riferimento a dati del Ministero dell’Interno. Una situazione allarmante che come Fratelli d’Italia abbiamo denunciato sia a livello nazionale, portando la questione in Parlamento, che sul territorio locale.

È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di FdI, Maria Teresa Bellucci, deputato e responsabile nazionale del Dipartimento Dipendenze di FdI, Massimo Milani coordinatore di FdI Roma e Francesco Todde presidente di Gioventù nazionale Roma. “Pertanto, proseguiamo la nostra battaglia contro tutte le dipendenze, e per questo abbiamo deciso di dare il via a una petizione popolare che si estenderà su tutta Roma, partendo da Piazza Vittorio una delle piazze simbolo del dilagare dello spaccio nella Capitale. Raccoglieremo le firme di tutti i romani che non sono più disposti a tollerare che ci siano zone franche dello spaccio, per chiedere al Parlamento, al Governo, alla Regione Lazio e a Roma Capitale, ciascuno per le proprie competenze, di attuare un imponente e tempestivo piano di contrasto alle droghe garantendo più sicurezza, lotta allo spaccio, più servizi di prevenzione e cura. Per liberare Roma dalla droga e dallo spaccio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.