FOIBE, CELEBRARE RICORDO IN PIAZZE E SCUOLE

Nel “Giorno del Ricordo” il nostro pensiero va alle vittime e agli esuli che hanno vissuto uno degli orrori della storia italiana: le foibe. Oggi, 10 Febbraio, il giorno della memoria condivisa dove 10mila italiani furono ‘infoibati’, uccisi anche attraverso fucilazioni e morti per condizioni terribili nei campi di prigionia e annegamenti. E’ la storia di tante vittime come Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, fu seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente infoibata ancora viva la notte tra il 4/5 ottobre 1943, e di 350mila esuli costretti alla fuga dai titini e a lasciare le loro terre di Istria, Fiume e Dalmazia. Ricordare e celebrare, nelle piazze come nelle scuole d’Italia perché una pagina così buia non si ripeta di nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.