LE PRIMULE DI ARCURI? APPASSITE

Lo abbiamo denunciato a più riprese e oggi arriva la conferma, come riportato anche dalla stampa: le primule del Commissario per l’Emergenza non sono mai sbocciate – per fortuna – e ora è lo stesso Arcuri a voler fare retromarcia nella speranza di salvare la poltrona dopo aver difeso a tutti i costi la sua dispendiosa e inutile utopia. Strutture costosissime, 400mila l’una, costi sproporzionati rispetto alla capacità di vaccinare la popolazione, nulla che non possa essere fatto tramite semplici tensostrutture della protezione civile o l’utilizzo di spazi pubblici già esistenti. Il fatto che Arcuri sia ancora al suo posto è inaccettabile e peraltro, quando viene chiamato direttamente in causa come accaduto con le nostre richieste di audizione e interrogazioni, non risponde. Siamo all’assurdo, Fdi chiede venga rimosso dal suo incarico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.